Da Albini al Beat

Le avanguardie e il superamento degli stereotipi

  • Eugenio "Gene" Guglielmi Università di Bergamo

Abstract

Il titolo di questo saggio potrà sembrare ovviamente provocatorio, ma potrebbe anche essere una sintesi per molti della mia generazione dove la fluidità dei nostri attuali tempi ha messo in discussione la tradizionale critica d’arte e la stessa storiografia del Novecento. Il travaso di esperienze e di documenti dematerializzati dai mezzi informatici, dagli impulsi che hanno sostituito l’attrito meccanico, hanno reso quasi vano anzi drammaticamente faticoso il riconoscersi all’interno delle categorie culturali di noi figli del secolo precedente. L’impetuoso flusso di informazioni via via accavallandosi oltre ad avere distrutto il nozionismo, hanno sconvolto le teorie più avanzate della pura semiotica e della standardizzazione delle informazioni così come formulate dagli accreditati teorici della comunicazione di massa.

Pubblicato
2020-12-31
Come citare
Guglielmi, E. (2020). Da Albini al Beat: Le avanguardie e il superamento degli stereotipi. AND Rivista Di Architetture, Città E Architetti, (38). Recuperato da https://and-architettura.it/index.php/and/article/view/404
Sezione
Articoli

Puoi leggere altri articoli dello stesso autore/i