Chi ha paura delle immagini?

L’eresia della rappresentazione tra iconoclastia e cancel culture. Implicazioni per la tutela del patrimonio culturale

Parole chiave: images, representation, visual studies, iconoclastia, cancel culture

Abstract

L’articolo discute la capacità del disegno e delle rappresentazioni visive di assumere forti valenze simboliche e ideologiche, al punto da venire stigmatizzate e da assumere connotazioni eretiche. In particolare l’articolo evidenzierà come la proibizione dell’espressione grafico-visiva riesce a stimolare nuove forme artistiche, incanalando l’ineluttabile necessità di comunicazione iconica della natura umana verso nuovi orizzonti di sperimentazione. Dalle più note tradizioni iconoclaste della cultura bizantina, protestante e islamica ai più attuali fenomeni di cancel culture legati all’affermazione di movimenti politico-ideologici e ai revisionismi storici, la censura, la rimozione e la distruzione di immagini e  rappresentazioni visive nelle loro più diverse declinazioni diventano lo strumento più efficace per rendere tangibile il cambiamento delle idee e per influenzare l’opinione pubblica. Per la stessa potenza ed efficacia che le ha rese da sempre strumento privilegiato di trasmissione della conoscenza e del sapere, di apprendimento e di propaganda nei diversi ambiti della società, le immagini finiscono con il diventare il più facile bersaglio da colpire per comunicare al pubblico le contrapposizioni e le discontinuità culturali. Le caricature eretiche pubblicate sul giornale francese Charlie Ebdo, le statue dei Budda di Bamyan, i memoriali dedicati ai Confederate States of America, sono solo gli episodi più recenti di quel fenomeno che Bruno Latour definische iconoclash. ovvero il rapporto cnflittuale tra produzione e distruzione delle immagini nei diversi campi della religione, della politica, della scienza e dell' arte, che in questo articolo verrà indagato sulla base dei diversi casi di studio individuati sia nella tradizione storica che nella più recente attualità.

Pubblicato
2022-06-30
Come citare
Cicalò, E. (2022). Chi ha paura delle immagini? L’eresia della rappresentazione tra iconoclastia e cancel culture. Implicazioni per la tutela del patrimonio culturale. AND Rivista Di Architetture, Città E Architetti, (41). Recuperato da https://and-architettura.it/index.php/and/article/view/423
Sezione
Articoli