Lampi underground

Colori e magie sotterranee

  • Lapo Muratore

Abstract

Le tracce underground degli anni ’60 come fili d’Arianna in uno spazio segnato dalla nuova luce contemporanea echeggiano grazie ai grigi, i bruni, i neri metropolitani di Franco Albini, Franca Helg e Bob Noorda e che Cherubino Gambardella fa diventare struttura portante di un cammino sotterraneo.

Come citare
Muratore, L. (1). Lampi underground: Colori e magie sotterranee. AND Rivista Di Architetture, Città E Architetti, (30). Recuperato da https://and-architettura.it/index.php/and/article/view/59